Synapticweb
Image default
Siti Web

Come apparire su Google

TUTTI I NOSTRI ARTICOLI

  • Tutti
  • Siti Web
  • Social Network

Gli italiani sui social durante il lockdown

TUTTI I NOSTRI ARTICOLI TuttiSiti WebSocial NetworkTutti          Siti Web          Social Network           Come aumentare i like della tua pagina facebook? 4 Errori da evitareTUTTI I NOSTRI ARTICOLI ELENCO PARAGRAFI ► Come aumentare Like della tua pagina: METODI DANNOSI Invitare i tuoi amici a mettere mi piace alla tua Pagina Scambio di Like Acquistare...

Come superare il lockdown senza perdere clienti

TUTTI I NOSTRI ARTICOLI ELENCO PARAGRAFI Web Marketing: il tuo salvagente La Cassa prima di tutto Attività con locali fisici - Consigli generali Ora più che mai: sfrutta il web Esempi di attività Come Gestire le disdette o le rinunce Conclusione ELENCO PARAGRAFI Web Marketing: il tuo salvagente La Cassa...

Come aumentare i like della tua pagina facebook? 4 Errori da evitare

TUTTI I NOSTRI ARTICOLI ELENCO PARAGRAFI ► Come aumentare Like della tua pagina: METODI DANNOSI Invitare i tuoi amici a mettere mi piace alla tua Pagina Scambio di Like Acquistare pacchetti di Like Affidarsi a siti pericolosi I danni di queste strategie Post della tua pagina e Statistiche Annunci Pubblicitari...

Come aumentare i like di una pagina facebook? 8 Strategie efficaci

TUTTI I NOSTRI ARTICOLI ELENCO PARAGRAFI Che valore hanno i Like di una pagina? ► Come aumentare Like di una pagina: METODI GRATUITI Hai già i contatti di clienti o potenziali clienti? Usa le EMAIL Hai già clienti e possibili tali? ALTRI METODI I tuoi Post su Facebook sono virali?...

Come apparire su Google. La prima pagina non è difficile come sembra!

Come apparire su Google dato che si tratta del motore di ricerca per eccellenza?  Essere visibili in prima pagina è sogno di chiunque faccia business, lo sappiamo.
Questa guida ha lo scopo di aiutarti nel rendere più visibile la tua pagina web e se avrai la bontà di leggerla, in fondo troverai un piccolo regalo per te, ma per adesso proseguiamo con l’articolo.

Premessa fondamentale: qui non si parla di soluzioni miracolose che porteranno il tuo sito nella prima pagina di Google tra una settimana. Ciò che scriverò sono strategie basilari che richiedono un minimo di impegno e costanza nel tempo perchè siano efficaci.
Le soluzioni miracolose (che di serio e professionale non hanno niente) le lasciamo ad altri, io credo invece che il lavoro paga.

Sicuramente se un’azienda ha un sito web, anche se piccolo o fatto male, si è resa conto che senza accessi alla propria pagina, quindi senza visitatori, il sito è inutile.

Un cliente/visitatore quando cerca qualcosa, lo digita nei motori di ricerca come:

giusto per elencare i più noti al pubblico e i risultati delle ricerche sono dovuti ad una serie di analisi che il motore di ricerca fa per fornire il servizio migliore possibile.

 

Fornire le giuste risposte

Se stai leggendo questo articolo è perchè ti stai chiedendo è “come essere in prima pagina su Google per aumentare le visite al mio sito web?”
Iniziamo a rispondere con un primo esempio: esaminiamo la keyword “Come fare la pasta in casa”. Quando restituisce i risultati Google sa che deve mostrare quei siti che parlano esattamente di come fare la pasta in casa, che cosa serve e quali passaggi attuare per farsi da soli la pasta in casa.

Tutto ciò per fornire all’utente le migliori risposte e le più adeguate al suo bisogno, cosi da convincerlo che su Google il cliente può trovare la risposta alle sue domande/bisogni molto più che altrove.
Se io ho un sito che parla di questo e voglio farmi conoscere sul web, occorrerà quindi che usi la parola chiave “Come fare la pasta in casa” e fornire all’utente un’accurata descrizione sull’argomento.

Attenzione al contesto!

Se invece parlassi di come viene fatta la pasta dalla Barilla usando sempre la stessa keyword di prima, fornirei un pessimo servizio. Il motivo?
Se all’utente che cerca come farsi la pasta in casa, proponessi pagine che parlano di come la produce la Barilla e uscirei fuori contesto, venendo inevitabilmente penalizzato da Google.
Quindi è essenziale che il contenuto della vostra pagina sia strettamente inerente a quanto dichiarato sia nel titolo della stessa che nella keyword!
Per essere visibili su Google e apparire anche in prima pagina (col tempo), quindi, è fondamentale scrivere contenuti di qualità, contenuti interessanti per un cliente che cerca e che soddisfino il suo bisogno.

come-apparire-su-google

Hai un e-commerce?

Posizionarsi in prima pagina per chi ha un e-commerce è, probabilmente, ancora più fondamentale che per chiunque altro, già ma come apparire su Google allora? Magari in prima pagina?

Il concetto descritto prima vale ovviamente anche in questo caso, un esempio veloce?
Se vendi scarpe sportive, devi anche in questo caso fare molta attenzione alla parola chiave con cui vuoi scalare posizioni su Google: se usi “scarpe sportive” o “scarpe sportive on line” stai descrivendo effettivamente quello che offri.
Ma se invece usassi solo “scarpe” o “scarpe on line”?

Beh in questo caso oltre a non essere preciso su quale sia il tuo prodotto, ti perderesti nel mare di concorrenza di altri siti che vendono scarpe on line di tutti i tipi, che sono sul web magari da più tempo di te e sono molto più noti di te.
Ragion per cui ti troveresti sempre nelle retrovie.

 

Come aumentare le visite al tuo sito web

Questo è un argomento che vedremo meglio in questo articolo, ed è ovviamente strettamente collegato a tutte queste tecniche che spiegano come essere in prima pagina su Google.
Per essere primi su Google ovviamente non basta solo scegliere la giusta keyword o produrre contenuti di valore, ci sono molti altri fattori da considerare.  Primo fra tutti la concorrenza che, per quanto possa essere (eventualmente) poco competitivo il tuo settore, ci sarà sempre e per superarla su Google ci vorrà inevitabilmente del tempo.

 

Ottimizzare il codice

Detto dell’importanza dei contenuti di valore che ti aiuteranno nell’aumentare le visite al tuo sito, c’è da considerare il posizionamento delle giuste keywords nella pagina per lo meno nei seguenti elementi:

  • Nome del dominio o nella pagina specifica
  • Titolo della pagina
  • Nome del file
  • Titolo del testo
  • Description nei meta tags

Chiaramente il corretto uso delle keywords da solo non basta per scalare il ranking di Google, esistono altri elementi che devi controllare, vediamo quali:

Non dimenticare questi elementi

  • I contenuti devono essere di valore, cioè utili ed originali, niente copia/incolla da altri siti, anche perchè se Google se ne accorge cancella la pagina dai risultati delle ricerca (SERP), per saperne di più leggi la relativa pagina di Wikipedia.
  • Il codice del sito deve essere creato con il giusto utilizzo degli elementi semantici e dei tag corretti che permettono ai motori di ricerca di leggere i contenuti ed indicizzarli: header, content, navigation, ecc.
    Quindi, i siti “fai da te” o quelli pronti in pochi minuti saranno più difficili da posizionare.
  • Le immagini devono avere titoli e descrizioni appropriate, contenere parole chiave per una corretta indicizzazione nei risultati di ricerca delle immagini.
  • Velocità di caricamento: il sito deve caricarsi velocemente: un sito lento vale poco, dato che la maggior parte degli utenti vorrà abbandonarlo prima che abbia finito di caricare.
    Non esagerare con le immagini pesanti, gli effetti eccessivi, i javascript ecc. È importante anche scegliere un buon servizio hosting che assicuri velocità.
  • Il sito deve essere responsive per essere facilmente visualizzato su qualunque dispositivo mobile dato che la maggior parte del traffico è sui device. Altrimenti Google penalizzerà pesantemente quella pagina.
  • I link in entrata o in uscita sono importanti per determinare la popolarità di un sito, ma bisogna evitare scambi di link con siti che non hanno niente a che vedere con l’argomento che stiamo trattando.
  • Fare attenzione ai broken link (collegamenti che puntano a pagine inesistenti): più ce ne sono e più si viene penalizzati.

 

info-iconStai valutando se fare un nuovo sito?
Sei indeciso e hai bisogno di chiarimenti di qualunque tipo senza nessun impegno?
Contattaci e spiegaci quali sono le tue necessità. Ti risponderemo al più presto.

 

Come posizionarsi su Google quindi?

Google analizza, archivia e propone i contenuti di un sito quando viene interrogato dal cliente che si aspetta risposte pertinenti alle sue necessità e strutturate in modo da essere facilmente fruibili.
Le analisi dei motori di ricerca coinvolgono numerosi aspetti, i più importanti dei quali verranno spiegati in seguito in questo articolo.

Tutto questo insieme di “regole” sul come strutturare il codice di una pagina, scrivere i contenuti, sistemare i link nel modo giusto e altro ancora si può chiamare con una parola: “SEO“.
Ok, come apparire su Google sfruttando le tecniche Seo allora?
E’ un argomento affascinante ma complesso che richiede molta sperimentazione e se sei interessato a capirne di più, puoi farti un’idea leggendo la spiegazione sull’ ottimizzazione dei motori di ricerca da Wikipedia. Il tutto per consentirti, se fatto bene, di aumentare le visitie al tuo sito web.
Ma andiamo oltre.

 

Come scrivere contenuti di qualità per apparire su Google?

Proporre contenuti di qualità per apparire su Google è un concetto relativamente semplice, ma di complessa realizzazione perché:

  • Google è un motore di ricerca, non un normale sito
  • È l’intermediario tra i vari siti ed il cliente
  • Deve analizzare, catalogare e proporre, secondo specifici criteri
  • Il cliente che cerca qualcosa, cerca di solito in un contesto specifico
  • Google vive trovando soluzioni (tutto il suo business si basa sulle risposte che riesce a dare a chi cerca)
  • Un sito deve essere utile al cliente finale, altrimenti non salirà mai.

Prenditi il tempo che ti serve

Scrivere contenuti di qualità, vuol dire impiegare del tempo a snocciolare l’argomento che interessa al cliente e di cui lui ha bisogno, vuol dire rendere facilmente acquistabile un bene o un servizio senza prima farlo impazzire con decine di passaggi.
Significa dargli di più di quello che si aspetta
come risorse gratuite, ulteriori link per approfondire uno specifico argomento, la possibilità di ricevere facilmente assistenza, ecc.
Ancora vuol dire fare la differenza, senza essere banali, ma dare di più della concorrenza, significa far capire a Google che il nostro sito è fatto apposta per il cliente finale!
Dietro a tutti questi passaggi ci sono investimenti complessivi a livello globale di svariati miliardi!

Quante volte un cliente scocciato per le poche visite al suo sito contatta una web agency per sapere come essere primi su Google? Di solito dopo aver letto qualche pagina del suo sito ci si rende conto che non comunica nulla di particolare.
Frasi come: “30 anni di esperienza”, “lavoriamo con passione”, sono slogan che ovviamente non devono mancare in un sito. Ma da soli non permettono al cliente finale di capire chi ha davanti, anche perché, a pensarci bene, chi si venderebbe senza specificare che non ha qualità o non ha esperienza?

seo-per-Google

Come sceglie un contenuto Google, rispetto ad un altro?

Come dicevamo Google analizza continuamente ogni ricerca effettuata, indicizza e propone ma, nel tempo, controlla che quanto propone sia di effettivo interesse per il cliente che cerca, quindi considera

  • tempi di permanenza
  • rimbalzi
  • interazioni

Se un sito ha troppo rimbalzo ad esempio, significa che un cliente arriva al sito e chiude la pagina dopo un paio di secondi senza fare nulla (perchè non trova ciò che cercava) di conseguenza i tempi di permanenza sono ridottissimi, è normale che Google, sempre per il suo fine commerciale, proponga altri siti.

 

Conclusione

Se ancora ti stai domandando “come apparire su Google dovresti aver trovato le risposte basilari per iniziare.
Ovviamente la maggior parte dei lettori non ha la minima idea di come passare dalla teoria alla pratica senza rischiare di far danni, per questo è bene rivolgersi sempre ad una web agency che possa realizzare il lavoro al posto vostro mentre magari voi siete impegnati con i vostri nuovi clienti.

Bene, oltre a quanto appena detto, voglio farti un piccolo regalo che spero possa esserti utile, un breve ebook gratuito in cui sono elencati 10 errori da non commettere riguardo l’indicizzazione del tuo sito. Se hai un minimo di dimestichezza, ti sarà utile.

E tu cosa ne pensi? Hai domande o considerazioni da fare?
Per qualsiasi chiarimento non esitare a commentare qui di seguito o a contattarci direttamente al sito oppure alla nostra pagina facebook. Ti risponderemo al più presto!

Al prossimo articolo!

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Quanto costa fare un sito web?

Stefano Albanese

Perché avere un sito web?

Gianluca Corsini

Meglio un sito web o una pagina facebook?

Gianluca Corsini